Shakespeare in White

3 aprile–26 maggio 2017

La mostra è gratuita e visitabile durante l’orario di aperture della Biblioteca. Per maggiori informazioni sulla Biblioteca, cliccare qui.

 

Attraverso i suoi Libri Bianchi, Lorenzo Perrone rivisita le opere più importanti del celebre drammaturgo inglese, raccontando con un linguaggio silenzioso storie e drammi dei personaggi di Shakespeare.

I LibriBianchi sono libri veri, privati del loro contenuto letterario e trasformati in suggestive sculture con l'utilizzo di gres, colla, vernice acrilica e materiali come filo spinato, chiodi, pietre e legno.

I libri acquistano una valenza simbolica e le suggestioni tattili e sensoriali si amplificano.

Il linguaggio diviene allora quello delle superfici, delle pieghe, dei volumi, dei vuoti e dei pieni.

 

Per celebrare il centenario del British Institute of Florence, Lorenzo Perrone ha realizzato un totem fatto di 100 libri, un libro per ogni anno di vita del nostro Istituto fondato nel 1917.

Venerdì 31 marzo 2017, il totem è stato svelato ed inaugurato nella Biblioteca Harold Acton da Sua Altezza Reale il Principe di Galles e Sua Altezza Reale la Duchessa di Cornovaglia.

 

Lorenzo Perrone

Lorenzo Perrone nasce a Milano dove studia grafica e pittura e si diploma alla “Scuola del Libro” dell'Umanitaria e alla Scuola di Pittura del "Castello Sforzesco".

Inizia a lavorare nel campo pubblicitario a Milano e Londra, in seguito si trasferisce a New York dove frequenta "The New School" e la "School of Visual Arts" e per oltre 10 anni lavora nel campo della comunicazione e della pubblicità.

Tornato in Italia continua a dipingere, scrivere storie, fare fotografie e girare video.

Nel 2000 comincia a lavorare sui Libri Bianchi.

L’artista vive e lavora tra Milano e Firenze. Collabora con biblioteche, librerie e i suoi lavori sono esposti in diverse gallerie d'arte in Italia e all’estero.