Dicono di noi

Pertanto, quando circa trent'anni fa sono stato invitato a diventare Patrono del The British Institute of Florence, non mi ci è voluto molto per dire "Sì!".
Ora, nel corso dei cento anni della sua esistenza, the British Institute ha rivestito un ruolo fondamentale nella promozione della comprensione tra i popoli del Regno Unito e dell'Italia. In tal modo, ha contribuito a rafforzare e approfondire i rapporti tra i nostri due Paesi.

Dal discorso tenuto da Sua Altezza Reale, il Principe del Galles per la consegna del Premio Uomo del Rinascimento 2016 della Fondazione Strozzi il 3 aprile 2017, presso il Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio, Firenze. Cliccate qui per leggere un articolo sulla visita Reale al British Institute of Florence.

 

Complessivamente ho imparato molto ed ho avuto occasione di fare esperienze molto significative.

Laura, Corso Advanced, giugno 2016

 

È stato il miglior corso seguito fino ad ora. La parte relativa alla preparazione del set text e' stata entusiasmante. 

Marsilia, Corso Proficiency, giugno 2016

 

Le lezioni sono tenute in modo molto professionale e gradevole.

Paola, Corso di Advanced Conversation, maggio 2016

 

 

Imparare l'inglese era il mio grande desiderio da sempre, e fino a qualche anno fa pensavo di non riuscire mai a realizzarlo. Anche se ci ho provato in altri modi. Ora posso dire che questo desiderio si sta avverando, e sopratutto ho la sensazione che il mondo mi si sia aperto per il fatto di poter comunicare e capire quella parte di esso che prima non riuscivo. Ringrazio ovviamente il British Institute of Florence, che riesce a stimolarmi, almeno nel mio caso. Quando ho cominciato frequentare il corso ho vissuto un periodo difficile della mia vita e passare il tempo al British Institute mi ha aiutato tanto. All'inizio imparare l'inglese era una sfida, ma ora è diventato anche un piacere. 

M. S., Corso Advanced, maggio 2016

 

Sono convinta che l'Istituto sia il luogo giusto per l'apprendimento dell'inglese.

 

Elisabetta, Corso Elementare, maggio 2016

 

Quando sono entrata per la prima volta al British ho sentito subito un'aria accogliente e familiare. Il personale di segreteria ha risposto con gentilezza a tutte le mie domande indicandomi tutte le varie soluzioni possibili. Nel mio percorso di studi non era mai previsto lo studio della lingua inglese, quindi l'ho sempre vista con una certa diffidenza e riluttanza all'apprendimento. Grazie all'insegnante sono riuscita prima ad avvicinarmi e poi ad appassionarmi a questa nuova lingua. Le lezioni erano sempre diverse e molto coinvolgenti. 

Flavia, Corso Elementare, giugno 2016