Collezione Edward Gordon Craig

Il fondo fu donato al British Institute of Florence tra il 1948 e il 1965 dalla scrittrice Dorothy Nevile Lees. Lees collezionò materiale su Edward Gordon Craig, scenografo teatrale, produttore e attore. Craig era molto legato a Firenze: qui fondò la sua rivista 'The Mask' e cominciò a lavorare alla sua rappresentazione di 'Amleto' per il teatro di Mosca. Non si tratta di una collezione manoscritta, ma raccoglie diverso materiale inedito, incluso Gordon Craig's Book of Penny Toys (1899) e la serie completa di 'The Marionette', estremamente rara. 

Gordon Craig's The Marionettes

 

 

 

 

 

 

Fondo Edward Gordon Craig
Codice di riferimento: CRA
Data(e) di creazione: Fine del 19° secolo e inizi del 20° secolo
Nome del creatore: Dorothy Nevile Lees
Ampiezza: 12 metri

 

Administrative information

Numero di acquisizione: 15

Tipo di acquisizione (donatore, data, tipo di donazione, provenienza e storia della conservazione):

Dorothy Nevile Lees donò il fondo alla Biblioteca del British Institute a scaglioni, tra il 1948 e il 1965. Possedendo ella stessa una notevole collezione di 'Craigiana', pensò di creare una simile collezione di materiale su Gordon Craig da mettere a disposizione degli studenti. La collezione si è ampliata nel tempo grazie al contributo di altri donatori e della Biblioteca stessa. Nel caso la Biblioteca dovesse chiudere, la collezione passerebbe al Victoria & Albert Museum a Londra.

Per maggiori informazioni

Biografia

Edward Gordon Craig (1872-1966), scenografo, produttore e attore per il teatro era figlio dell'attrice Dame Ellen Terry (1848-1928). Cominciò a recitare nella compagnia di Sir Henry Irving (1838-1905), il Lyceum (1885-97). Tuttavia, ritenendo che lo stile pseudo-realista in voga fosse riduttivo, preferì dedicarsi alla scenografia e sviluppò alcune innovative teorie. Si battè per introdurre la poesia e il suggestivo nelle scenografie per cogliere lo spirito essenziale del testo teatrale.

Nonostante molte delle sue idee fossero impraticabili, portarono senza dubbio una ventata di aria fresca sulla scena della scenografia teatrale del tempo. Tra le sue produzioni più famose ricordiamo The Vikings e Much Ado about Nothing (entrambe del 1903 e per Ellen Terry), e 'Hamlet' (con il Moscow Art Theatre nel 1912).

Craig trascorse gli anni dal 1907 al 1914 a Firenze, in Italia, dove fondò nel 1913 la 'Gordon Craig School for the Art of the Theatre' all'Arena Goldoni. Sempre a Firenze Craig fondò la sua rivista, The Mask (1908-29). Per molti dei suoi lavori, inclusi i periodici The Page, The Mask e The Marionette, Craig fu editore, curatore, autore e illustratore.

Fu The Mask tuttavia che confermò la fama di Craig. Egli usò la rivista come strumento di propaganda e attacco a molti aspetti del teatro commerciale che disapprovava. Divenne ben presto la rivista teatrale più stimolante e informata del periodo.

Tra i suoi libri ricordiamo On the Art of the Theatre (1911, rev. ed. 1957), The Theatre Advancing (1921), Scene (1923), e le biografie di Henry Irving (1930) e Ellen Terry (1931). Dorothy Nevile Lees (1880-1966), scrittrice e giornalista, visse a Firenze dal 1903 fino alla morte. Dalla sua residenza a Firenze scrisse numerosi articoli per riviste e giornali inglesi e americani, e nel 1907 pubblicò Scenes and Shrines in Tuscany e Tuscan Feasts and Tuscan Friends.

Nello stesso anno conobbe Edward Gordon Craig e insieme collaborarono alla pubblicazione di The Mask. Durante le due guerre mondiali restò in Italia e ricevette inoltre un riconoscimento dalla Allied Military Command per i servizi prestati agli alleati durante la seconda guerra mondiale.

Descrizione del fondo (disposizione inclusa):

Non si tratta di una collezione manoscritta. Consiste per la maggior parte di libri, opuscoli, articoli di giornale, programmi, riviste e fotografie. Molto di questo materiale è raro, come, ad esempio, il catalogo della mostra della spettacolo di Craig in Polonia nel 1913, o il libro Gordon Craig's Book of Penny Toys (1899). La serie in quindici volumi della rivista The Mask è quasi completa, e la serie completa di The Marionette è inestimabile.

Termini di consultazione:

Accesso

Il fondo è consultabile. Parte del materiale è fragile e richiede particolare attenzione.

Copyright

La Biblioteca si impegna a identificare, laddove possibile, i proprietari del copyright. Tuttavia, gli utenti dei materiali sono responsabili per l'osservanza del regolamento sul copyright.

Riproduzione di materiale

Dipende dalle condizioni del singolo materiale.

Ricerca: linee guida

Il fondo è quasi completamente catalogato e identificabile dal suffisso 'GC' prima del numero di classificazione. Esistono anche liste manoscritte stilate da Dorothy Nevile Lees al momento delle donazioni.

Materiale inerente:

Si possono consultare anche le sezioni Teatro (792) e Arte della Stampa (769) della Biblioteca.