Archivio British Institute of Florence

Gli archivi del British Institute offrono una ricca testimonianza delle attività dell'Istituto e delle collezioni speciali donate negli ultimi cinquant'anni.

 

L'archivio è consultabile solamente su appuntamento. Per maggiori informazioni contattare:

  • l'archivio tramite email
  • telefono 00 39 055 2677 8270 

Il sito internet Archivi in Toscana, in collaborazione con la Soprintendenza Archivistica, mette in mostra la straordinaria ricchezza degli archivi regionali e offre un punto di riferimento per i ricercatori.

Nel mese di luglio 2016, le collezioni archivistiche del British Institute sono ospiti della sezione 'Visita un archivio'.

Cliccate qui per accedere alla pagina.

Risorse

 

Florence in the Nineteenth Century

 

 

A guide by archivist Alyson Price available for researchers. 
Florence in the Nineteenth Century: A Guide to Original Sources in Florentine Archives and Libraries for Researchers into the English-Speaking Community. For purchase details please contact Alyson Price.

 

 

 

Grand Tour Digital Resource

Una preziosa fonte online di testi manoscritti, di opere illustrate e scritte ideata dalla Adam Matthew Digital. Il materiale proviene dalla Beinecke Library, dal Paul Mellon Centre, dalla Chaney Library, dalla British Library, dai nostri e altri archivi. Sono inclusi manoscritti di importanti personalità, rare e significative risorse scritte, materiale illustratato tra cui dipinti e disegni che riproducono l’Italia e il continente, e una versione consultabile del Dictionary of British and Irish Travellers in Italy, 1701-1800 di Ingamell www.grandtour.amdigital.co.uk. Il database è consultabile solo dai soci della Biblioteca del British Institute e presso i locali della Biblioteca.

 

Donazioni e finanziamenti

 

Il British Institute è grato a chi dona materiale ai suoi archivi. La Collezione Waterfield, ad esempio, fu donata dalla famiglia Beevor nel 2001. In particolare, speriamo di poter in futuro ampliare la nostra sezione riguardante la comunità anglo-fiorentina in Toscana.

Gli archivi sono conservati presso la biblioteca Harold Acton.

Siamo particolarmente grati agli enti e alle personalità qui elencate per il loro prezioso supporto al nostro archivio e collezioni speciali:

  • Ente Cassa di Risparmio di Firenze
  • La famiglia Beevor
  • The Prince of Wales Charitable Foundation
  • Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Soprintendenza Archivistica
  • The Rayne Foundation
  • Comune di Firenze, attività culturale
  • The John S. Cohen Foundation
  • The Trusthouse Charitable Foundation